Con i ghiri alla Notte dei Musei

27 Mag

4 ore di apertura straordinaria, un oggetto unico nelle Marche, oltre 800 visitatori.

Questa è stata in breve la Notte dei Musei 2014 del nostro Museo, evento organizzato dal Servizio Educativo e reso possibile grazie alla disponibilità di tutto il personale. Lo scorso sabato 17 maggio, dalle 20 a mezzanotte, un vero e proprio fiume di visitatori ha invaso Palazzo Ferretti per vedere da vicino il glirarium, un vaso in terracotta destinato all’allevamento dei ghiri a scopo mangereccio, rinvenuto nel 1963 nell’area dell’antica città romana di Helvia Ricina (situata al centro dell’odierna Villa Potenza).

Come funzionava il glirarium? I ghiri venivano rinchiusi in questo tipo di vaso, un orcio con un coperchio caratterizzato da una serie di fori per l’aerazione praticati a crudo e da alcune costolature a spirale sporgenti sull’interno delle pareti per consentire loro il movimento. All’interno del glirarium, i ghiri erano tenuti ad ingrassare e, forse, a riprodursi. Questa pratica è molto nota da autori romani come Varrone e Plinio, che ci testimoniano come questi animaletti erano ritenuti una leccornia ed un prodotto di lusso.

Il glirarium

Il protagonista della Notte dei Musei: il glirarium

Il glirarium è stato il protagonista assoluto della serata ma non il solo. Il personale del museo ha infatti organizzato quattro visite guidate all’intera collezione, intervallate da due alla storia e agli affreschi di Palazzo Ferretti tenute da Francesca Farina.

Con la galleria delle foto più significative della serata, vi diamo appuntamento al prossimo evento!

Francesco Ripanti, SISBA

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: