Ciao Francesco!

18 Apr

L’esperienza di stage del dr. Francesco Ripanti presso il Museo Archeologico Nazionale delle Marche di Ancona si è conclusa con un’attività molto impegnativa, che è stata condotta con notevole rigore, attenzione e professionalità, mai disgiunte da una rara sensibilità. Francesco ha deciso infatti di cimentarsi in un percorso di Archeotouch, da lui appositamente studiato, per un gruppo di 18 utenti del Servizio Sollievo di Jesi.

La visita si è articolata secondo un itinerario molto variegato, che prevedeva una prima accoglienza nella sala conferenze del Museo, per la presentazione di Palazzo Ferretti, sede espositiva, e le collezioni in generale, per proseguire poi lungo l’intero percorso museale, dalla preistoria all’età ellenistica, illustrando con competenza, e in modo accattivante, tutti i più importanti cimeli del Museo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La visita si è conclusa con le attività di laboratorio, che hanno consentito ai visitatori di toccare con mano dei veri reperti archeologici e di provare anche a usarli, come nel caso della macina e del macinello, il cui funzionamento ha incuriosito molti, come pure i monili in bronzo delle dame picene.

Dopo quasi tre ore di visita, nessuno era stanco o annoiato, ma tutti si sono trattenuti fino all’ultimo momento con entusiasmo e curiosità, a conferma della capacità di Francesco di coinvolgere con leggerezza, pur trattando con rigore scientifico, abilmente dissimulato, temi di grande complessità.

Benché il suo stage sia ormai concluso, noi ci auguriamo che Francesco, come molti altri stagisti, ritorni al Museo e continui a seguirci anche attraverso questo blog che, mi piace ricordarlo, è stato attivato grazie a una sua idea e al suo impegno. Grazie Francesco!

Nicoletta Frapiccini

Responsabile Servizi Educativi

Soprintendenza per i Beni Archeologici delle Marche

Annunci

2 Risposte to “Ciao Francesco!”

  1. Francesco Ripanti 18 aprile 2013 a 17:53 #

    Ringrazio la dott.ssa Frapiccini per le sue belle parole e soprattutto per avermi dato la possibilità di portare avanti l’idea del blog di museo. Da questo stage ho avuto molto di più di quelle che erano le aspettative iniziali e di questo sono veramente soddisfatto. Per quanto mi è possibile cercherò di continuare a lavorare su questo blog anche nel prossimo periodo.
    Ringrazio di cuore tutte le persone che ho conosciuto in questi due mesi tra Museo e Soprintendenza, visto che tutte allo stesso modo mi hanno accolto come un gradito ospite e da tutti ho avuto simpatia e buoni consigli. A presto, Francesco

Trackbacks/Pingbacks

  1. Il primo anno del blog | Il blog del Museo Archeologico delle Marche - 6 marzo 2014

    […] I tirocinanti hanno animato il blog anche con le loro passioni: Gianluca Mengarelli e Parsa Khameneh si sono cimentati con brevi ricerche sugli oggetti della collezione museale, Valentina Visconti ci ha descritto le opere di arte contemporanea ospitate nelle diverse sale e il lavoro del laboratorio di restauro, mentre Daniela Tamagnini, dal suo punto di vista di architetto, ci ha raccontato l’incontro sui beni culturali in emergenza. Da non dimenticare nemmeno l’intervista a Valeria Villahermosa che presentava ai visitatori il cratere attico attribuito al Pittore delle Niobidi e la visita guidata agli utenti del Servizio Sollievo di Jesi. […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: